6 soluzioni per il Finder del Mac che non risponde

Antonio
Ultimo aggiornamento: 30 giu 2023
Sommario: In questo articolo imparerete 6 trucchi per risolvere il problema del Finder che non risponde su Mac.

Il Finder è un potente e pratico gestore di file in macOS. A volte, soprattutto dopo un aggiornamento di macOS, può capitare che non risponda o non funzioni.

Se avete riscontrato questo problema e non sapete cosa fare, continuate a leggere per scoprire sei metodi per farlo funzionare di nuovo.

Entriamo nel dettaglio.

6 soluzioni per il Finder del Mac che non risponde

Motivi per cui il Finder del Mac non risponde o non funziona

Ci sono molti motivi per cui il Finder potrebbe non rispondere o non funzionare correttamente. Eccone alcuni.

  • Il Mac sta esaurendo lo spazio di archiviazione.
  • Il file delle preferenze del Finder è danneggiato.
  • Spotlight è in fase di indicizzazione.
  • Ci sono problemi con le applicazioni e i plug-in di terze parti.

Come risolvere il problema "Il Finder non risponde o non funziona" su Mac

Ora che conoscete i possibili motivi per cui il Finder non funziona o non risponde, vediamo come risolvere il problema.

Riaprire il Finder

Il modo più semplice per ovviare a un Finder che non risponde è quello di riavviarlo. Ecco 3 metodi che potete provare.

Metodo 1. Uscita forzata dal Finder

  1. Fate clic sul menu Mela e selezionate Arresto forzato.
  2. Nell'elenco Esci dalle applicazioni, evidenziate Finder e fate clic sul pulsante Riapri.
Force Quit Finder to Relaunch

Metodo 2. Riaprire il Finder usando il Dock

  1. Premete il tasto Opzione mentre fate clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del Finder nel Dock.
  2. Selezionate Riapri.

Metodo 3. Riaprire il Finder usando il Monitoraggio attività

  1. Lanciate Monitoraggio Attività tramite Spotlight o Launchpad.
  2. Nell'elenco dei processi, individuare Finder, fare doppio clic su di esso e fare clic sul pulsante Esci.
  3. Fare clic sul pulsante Esci o Uscita forzata nella nuova finestra.
Relaunch Finder with Activity Monitor

Liberare spazio su disco

Come abbiamo detto, uno spazio su disco insufficiente può causare problemi al Finder, come una risposta lenta, un mancato funzionamento, un arresto anomalo o un mancato avvio. Affinché il Finder funzioni correttamente, è necessario conservare almeno il 15-20% dello spazio di archiviazione.

Per verificare quanto spazio libero avete a disposizione, fate clic su Menu Apple > Informazioni su questo Mac > Spazio .

Se lo spazio di archiviazione non è sufficiente, utilizzate BuhoCleaner per pulire l'unità. BuhoCleaner è uno dei migliori software di pulizia per Mac. Si occupa di tutti i file indesiderati sul Mac, tra cui cache, file di registro, file .dmg, file duplicati, ecc. Inoltre, grazie alla sua funzione di disinstallazione delle app, è possibile disinstallare tutte le applicazioni indesiderate senza lasciare alcuna traccia.

Clear Disk with Buhocleaner

Articolo correlato: [9 modi] Come liberare spazio di archiviazione su Mac

Controllate se Spotlight è in fase di indicizzazione

Il Finder potrebbe non funzionare correttamente se Spotlight è in fase di indicizzazione. Seguite la procedura seguente per verificare se l'indicizzazione è in corso.

  1. Fate clic sull'icona di ricerca nel menu di stato per avviare Spotlight.
  2. Inserite una parola chiave nella casella di ricerca.
  3. Se Spotlight è in fase di indicizzazione, viene visualizzata una barra di avanzamento blu. Al termine dell'indicizzazione, verificare che il Finder funzioni correttamente.
Spotlight Is Indexing

Articolo correlato: Come ricostruire l'indice di Spotlight sul Mac

Cancellare il file delle preferenze del Finder

Il corretto funzionamento del Finder dipende anche dal suo file delle preferenze. Se il Finder continua a bloccarsi, è necessario eliminare il file delle preferenze nella cartella Preferenze.

  1. Lanciate il Terminale tramite Spotlight.
  2. Eseguite il comando nel Terminale: rm ~/Library/Preferences/com.apple.finder.plist.
  3. Riavviate il Mac per verificare se il Finder funziona.
Delete the Finder Preferences File
Nota
Il comando rm è pericoloso. Si prega di usarlo con cautela.

Esci ed esegui nuovamente l'accesso.

Se il Finder continua a non funzionare, provate a uscire e effettuare nuovamente l'accesso al Mac.

  1. Fate clic sul menu Apple, quindi selezionate Esci.
  2. Fare clic sul pulsante Esci e tutte le applicazioni in esecuzione verranno chiuse.
  3. Accedere nuovamente al Mac per verificare se il Finder funziona.
Log Out and Log In Again

Avviare il Mac in Modalità Provvisoria

Se nessuna delle soluzioni precedenti risolve il problema, avviare il Mac in Modalità Provvisoria. Questo vi aiuterà a determinare se il problema è causato da un'applicazione che si avvia automaticamente quando il Mac si collega.

Per i Mac con processore Apple:

  1. Fate clic sul menu Apple e selezionate Riavvia.
  2. Fate clic sul pulsante di accensione del Mac fino a visualizzare l'opzione Caricamento del disco di avvio.
  3. Selezionate il disco di avvio.
  4. Premete il tasto Maiuscole e fate clic su Continua in modalità provvisoria.

Per i Mac con chip Intel:

  1. Riavviare il Mac e premere Maiusc fino a visualizzare la finestra di login.
  2. Accedere al Mac.
Nota
se il Mac è in Modalità Provvisoria, nella barra dei menu dovrebbe comparire la dicitura Modalità Provvisoria.

Conclusioni

Ora probabilmente avete risolto il problema del Finder che non risponde o non funziona. In caso contrario, provate a spegnere il Mac, ad aggiornare le applicazioni e i plugin, a resettare la PRAM/NVRAM o a ripristinare le impostazioni predefinite del Mac.

Vale la pena notare che BuhoCleaner è uno strumento semplice e utile che non solo pulisce il Mac, ma libera anche la memoria e reindicizza Spotlight. Perché non provarlo personalmente?